Review of “Suggestioni” on Music Underground

1. The rest will flow
2. Dangling cloud
3. Euphonia revolver
4. Destroy paranoia

Oniric-“Suggestioni”
Autoprodotto 2006

Progetto molto interessante quello degli Oniric, duo che fonde in questo demo le esperienze dei due componenti. La linea compositiva è caratterizzata da una vena dark e gothic sempre presente, atmosfere tristi, malinconiche, struggenti, ma ci sono degli elementi che portano questo lavoro fuori dai classici schemi del gothic; innanzitutto la scelta di una voce pulita maschile è molto apprezzabile, i cori sono ben riusciti, purtroppo però la voce è troppo bassa rispetto alle tastiere, una migliore registrazione avrebbe reso maggiormente merito alla valutazione di questo demo. Altro elemento molto interessante che rende questo lavoro più originale è la presenza di elementi che ricordano il progressive anni ’70 e sopratutto il rock psichedelico sempre di quegli anni. Ci sono anche contaminazioni barocche-neoclassiche e per brevissimi tratti anche folk. “Euphonia revolver” è veramente interessante con l’esperimento folk-prog-gothic secondo me riuscito e con il suo testo in italiano. Qundi in sostanza possiamo definire questo promo un mix di dark-gothic-prog-psichedelia, sempre con l’incombenza di accordi malinconici che costituiscono la struttura portante dei brani. La scelta semiacustica è molto azzeccata, un maggiore equilibrio tra chitarra (sia elettrica che acustica) e tastiera renderebbe il tutto più compatto. La valutazione finale è molto positiva, essendosi formati solo nel 2005 ed essendo il primo lavoro ci sono le basi per creare qualcosa di importante, questo è un progetto che va sviluppato al meglio e che deve maturare. Il tutto è veramente suggestivo, non si poteva scegliere titolo più appropiato. Aspettiamo con curiosità la vostra prossima uscita.

Contatti: www.oniric.tk

www.musicunderground.org

Review of “Suggestioni” on BenzoWorld

GRUPPO: ONIRIC

TITOLO: Suggestioni

GENERE: Altri generi

ETICHETTA: Autoprodotto

ANNO DI USCITA: 2005

VOTO: 65

 

Tante idee in questo lavoro, che immancabilmente si portano dietro un po’ di confusione di troppo. Gli Oniric, apparsi per la prima volta nel 2005, sono un duo: Carlo De Filippo (tastierista dei Drammagothica) e Gian Piero Timbro musicista dei Sonoria. ‘Suggestioni’ è un demo di quattro tracce acustiche, ricche di chitarre classiche e pianoforti, per una durata di poco più di sedici minuti di musica che non dispiace: ci sanno fare questi due ragazzi e non si dimenticano della tecnica. Si sentono, qua e là, suoni sintetizzati forse troppo alla leggera, che rendono un po’ più ostico l’ascolto, mentre una voce sommessa e direi troppo biascicata tenta di amalgamare il tutto in uno sformato convincente. I suoni, in quanto prevalentemente acustici, non si riconducono facilmente a qualcosa di già sentito, ma non sembrano lontani i gruppi della psichedelia “so 70’s”, capeggiati dai Pink Floyd di ‘Final Cut’, e giù fino ai moderni Massive Attack. Si intravede qualche fuoricampo folk spagnoleggiante alla Queen che, se proprio non è sgradevole, sembra più che altro un po’ un eccesso se non un azzardo. Piacevole, comunque, la conclusiva ‘Destroy Paranoia’, mix indovinato dei tratti positivi dei brani che lo precedono: un brano convincente, evidentemente anche il più spontaneo. Volendo tradurre questo demo in un odioso voto e se facciamo giocare in loro favore il fatto che si siano cimentati in un genere non del tutto “full-round”, la sufficienza è meritata, con strizzata d’occhio per l’artwork modesto e per la presentazione di “SEMI-acoustic promo”. Con noticina al fondo: un album acustico non può prescindere dalla purezza dei suoni: anche se non si può contare su un grosso studio di registrazione, aiuterebbe la resa qualche registrazione in presa diretta.

 

inserita da Marco Ciuffreda – 19 Giugno 2006

Review of “Suggestioni” on Il Gufetto

ONIRIC – Suggestioni
Scritto da Administrator
sabato 17 marzo 2007
GENERE: sperimentale/gothic/dark

MIGLIOR BRANO: The Rest Will Flow

ASSOMIGLIA A: Drammagothica, Sonoria

VOTO (0-10): 6.8

ETICHETTA: autoprodotto

ARTICOLO DEL: 18/06/2006

 

 

Oniric nasce come progetto parallelo di due musicisti non nuovi alla pagine di Gufetto: Carlo De Filippo (tastierista dei Drammagothica) e Gianpiero Timbro (in forza ai Sonoria).

 

Con queste premesse il disco suona un po’ come la fusione delle esperienze musicali dei due gruppi menzionati, dove la voce lirica dei Drammagothica viene però sostituita dalla voce maschile.

 

Elemento base e portante di “Suggestioni” sono le tastiere e la chitarra acustica, che creano un connubio dark acustico che forse darebbe il meglio di se in una esibizione dal vivo.

 

“The Rest Will Flow” è l’overture che mi aspettavo: atmosfera ad ampio respiro, tastiere che darkizzano il tutto e soprattutto un’etera sensazione Curesque impercettibile.

 

“Dangling Clouds” ha un sapore più acidulo, ma ben presto si aprono scenari incantati, sensazioni di volo sorrette da voci accennate, da farfalle colorate che danzano in vortici dark.

 

“Euphonia Revolver”, primo testo in italiano, si apre con fisarmoniche pero poi risplendere in striduli lampi di memoria e in lugubri carillon sinistri.

 

“Destroy Paranoia”, secondo testo in italiano, è un rifugio nel silenzio con archi sintetici impazziti che chiudono il Cd.

 

“Suggestioni”  in sintesi un buon lavoro di partenza per futuri sviluppi. Il suono non si discosta dai canoni del gothic metal che in questo periodo impazza tra le band nostrane.

 

Più intimisti della media gli Oniric hanno le carte in regola per produrre in futuro cose molto molto interessanti e “suggestive”.

 

 

 

 

 

TRACKLIST

1. The Rest Will Flow

2. Dangling Clouds

3. Euphonia Revolver

4. Destroy Paranoia

 

ONIRIC sono:

Carlo De Filippo: tastiere, sinth

Gianpiero Timbro: voce, chitarre, batteria, basso

 

ARTICOLO DI: Ilario Pisanu

GRAZIE A: Oniric

SUL WEB: www.oniric.tkwww.drammagothica.itwww.sonoriaweb.com

Review of “Suggestioni” on Rock Shock

Inserito il 06 maggio 2006 alle 09:00:00 da Guido Rolando. IT – Recensioni – Cd
Indirizzo sito : Oniric

Suggestioni è un demo in chiave semi-acustica che fa ben sperare

Oniric

Suggestioni

(Cd, Autoprodotto, 2006)

progressive

6,5/10

Gli Oniric, nati nel 2005, sono composti dal tastierista dei Drammagothica Carlo de Filippo e dal musicista dei Sonoria Gian Piero Timbro.

I due interpretano un progetto parallelo ai loro impegni singoli: un lavoro arioso, sperimentale, di stampo decisamente progressivo.

Suggestioni è un demo semi-acustico che narra il loro sogno sulle ali di quattro, intensi brani che alternano sonorità darkeggianti a momenti di pura psichedelia e sperimentazione.

Benchè non proponga elementi di sostanziale novità nel panorama musicale nazionale – ma è una tendenza molto seguita in questo scorcio di secolo – il lavoro è ben fatto, interessante e piuttosto godibile.

Per certi versi richiama accenti più datati, modello Genesis o PFM, per intenderci, li rispolvera e li rinnova e a volte riesce a superarli. Un buon demo d’ascolto che come sempre rappresenta solo l’introduzione di un progetto che deve ancora maturare.

Ma come dice il detto: “chi ben comincia…”.

Review of “Suggestioni” on Ephebia

Di Emiliano, 10 aprile 2006

1) The rest will flow
2) Dangling cloud
3) Euphonia revolver
4) Destroy paranoia

Suggestioni” è il titolo del demo di questo duo che, parole loro, mettono insieme “tristi accordi e suoni oscuri con melodie ed elucubrazioni sonore”. I ragazzi mettono a frutto la loro esperienza e mantengono la loro promessa di cupezza. Un esperimento piuttosto casalingo nella registrazione (peccato per le voci, non si capiscono davvero i testi) che vede protagoniste, generalmente, chitarra elettrica (acustica in alcuni casi) e tastiere. Queste ultime mi ricordano molto i Cure del periodo “Disintegration” (oh, che vi devo dire, sarò fissato…), mentre le canzoni, in generale, complice anche il modo di cantare, ricordano molto le ballate di alcuni gruppi progressive, anche per via delle molteplici variazioni all’interno delle singole canzoni. A volte si tende a mischiare un pò troppo (tipo in “Euphonia revolver“), ma la promessa di oscurità è assolutamente garantita ed il titolo del demo è pienamente azzeccato. Sono quattro tracce assolutamente interessanti, in cui Carlo e Gian dimostrano di avere le idee chiare da un punto di vista stilistico e una discreta raffinatezza su quello tecnico, e questo non è poco.
(www.oniric.tk)

(Emiliano Severoni)
www.generazioney.com